Mentre voi siete impegnati a dire “sì” tra fiori, erba e cuscini, noi di solito siamo alle prese con gli ultimi ritocchi per farvi festeggiare senza sbavatura alcuna.

Siamo lì, a pochi passi, e sussurriamo. Anche agli astici o alle prime bottiglie da adagiare piano su quei tavoli dove, dopo pochissimo, devono stappare forte.
Il riso scivola nelle pentole per farsi tostare più o meno nello stesso momento in cui cade addosso a voi, lanciato da mani che vi vogliono acclamare, mentre i fiori escono all’ultimo, silenziosi e profumati, per accogliervi freschi e niente affatto sciupati.

Ci sentiamo api nel vostro giardino, se siamo fortunati vi svolazziamo ancora più vicino, e allunghiamo pure l’occhio, per rubare un momento, essere invitati speciali anche prima del ricevimento.

Accade nelle location selezionate per dire sì tra le fronde nei mesi estivi, autunnali o nelle barocche primavere,
…ne abbiamo in lista a bizzeffe, avete solo da chiedere.