Come molti saprete, l’Oktoberfest è un festival popolare che si tiene ogni anno a Monaco di Baviera, negli ultimi due fine settimana di settembre e il primo di ottobre. È l’evento più famoso ospitato in città, nonché la più grande fiera del mondo, con una media di 6 milioni di visitatori ogni anno e con un consumo di circa 7,5 milioni di boccali di birra.

I visitatori consumano anche grandi quantità di cibo, prevalentemente composto da salsicce, Hendl (pollo) e Sauerkraut, oltre a prelibatezze tipiche della Baviera come lo stinco di maiale.

Altre città del mondo ospitano eventi simili chiamati sempre Oktoberfest, e anche noi lo scorso fine settimana abbiamo organizzato il nostro, in occasione di una festa aziendale che voleva richiamare quella tedesca e riuscire divertente, gustosa, schietta e verace.

Oltre a fusti di birra, braci e spiedi caldi ovunque, tavolate e panche di legno, abbiamo scelto il tovagliato classico per l’occasione, quadrettato come il miglior spirito da osteria richiede.
Carni, salsicce, salumi affettati al momento, patate rustiche e polenta cotta sulla brace hanno fatto da supporto alle chiacchiere, al divertimento e ovviamente alla birra.

Un ritrovo aziendale unico perché autentico, da appetito in bocca e spina mai calda, capace di scaldare gli animi e alzare il volume delle risate. Evento da organizzare sempre, non solo in ottobre, e per chiunque voglia dare vita a un incontro a basa di dita leccate, sapori intensi e boccali mai vuoti.