Sempre con grande rispetto guardiamo ai vegetariani,
ma a noi della carne piace tutto, anche l’odore che resta sulle mani.

Di ogni varietà conosciamo i migliori pregi, i peggiori difetti, i vizi e le virtù,
le bianche arrossiscono poco, quelle rosse avvampano sulla fiamma ancora di più.

Il filetto di manzo, morbido e pacioso, sulla griglia si bea per pochi minuti,
meno capriccioso del maiale, quel vanitoso che richiede giri continui e ripetuti.

Le spezie come accessorio non devono poi a nessuno venire a mancare,
Chanel n° 5 delle carni che non solo del loro odore amano farsi annusare.

Barbecue, padella bollente o fuoco controllato nel vostro giardino,
lasciatevi consigliare anche sulla bacca rossa e la serata richiederà l’inchino!

Ricordiamo qui i nostri prossimi appuntamenti, 
per cucinare e, insieme a Voi, progettare, amare, continuare a sognare.