Al Future Vintage Festival 2019, andato in scena a Padova il 13, 14 e 15 settembre, MaggiorDomus è stato uno dei partner scelti per curare l’hospitality area.

Quello che è ormai divenuto il Festival italiano per eccellenza del lifestyle e della comunicazione sulle origini e ispirazioni delle tendenze contemporanee, si è dispiegato in tre giorni di ospiti, celebrities, esposizioni e nightlife.

Future Vintage Festival

Future Vintage Festival: X Edition – Be dissident

Per la sua decima edizione al Centro Culturale San Gaetano di Padova, il Future Vintage Festival ha esplorato le ispirazioni, le origini e le contaminazioni dei trend contemporanei seguendo la traccia “BE DISSIDENT”.

Un osservatorio delle culture underground che hanno influenzato il mondo, plasmato tendenze, moda, costume e società e che si sono sviluppare “sotto”, “contro” e parallelamente alla cultura dominante.

Future Vintage Festival

Future Vintage Festival: il programma e il concept MaggiorDomus

Le tre giornate si sono svolte seguendo un ricco programma, personaggi controversi e contenuti provocatori, dal mondo rap al rock, dagli eccessi della moda e della fotografia fino al digital marketing più disruptive e alla lettera ecologica.

Cambiamento, ribellione, innovazione, sostenibilità: anche l’allestimento dell’area food and beverage curata dallo staff MaggiorDomus ha risposto al diktat della decima edizione.

Future Vintage Festival

Un allestimento con arredi vintage, anche urbani, che sono diventati il piedistallo di una proposta di buffet fusion dai sapori speziati, nazional popolari e orientali, miscelati con sottile provocazione e gourmet sperimentale.

Legni anni Sessanta abbinati ad acciai, erbe di pampas, pizzi, gerbere rosse e una cabina di seggiovia della Val Badia: un mix di oggetti d’epoca per un menu innovativo.

Future Vintage Festival

Futuro, presente e passato per nuove esperienze di gusto che affondano le radici tra esperienza e scoperta.

Future Vintage Festival: i numeri 2019

Il bilancio del Future Vintage Festival, come scrive PadovaOggi, è quello di un’edizione da ricordare.

Oltre 50.000 persone, il +20% di affluenza in più rispetto alla scorsa edizione: presa letteralmente d’assalto l’area Expo, mentre più di 6.000 persone hanno partecipato agli oltre 50 appuntamenti culturali gratuiti (e sold out) tra lecture e workshop.

Che dire? A prestissimo, tra poco meno di un anno!

Allestimenti in collaborazione con Saxum Vintage.
Grazie a Bellini Canella.