Con l’avvio del lockdown e la messa in atto delle misure volte a prevenire la diffusione del virus, l’intero comparto della ristorazione, che comprende anche le attività di banqueting come la nostra, si è fermato.

Il Dpcm del 18 maggio ha regolato la Fase 2 dell’emergenza sanitaria, dando il via libera al settore della ristorazione secondo nuovi protocolli di sicurezza, ma permane il divieto all’assembramento.

Non c’è pertanto, ad oggi, una data certa di quando il comparto dei grandi eventi potrà di nuovo uscire allo scoperto, anche se si spera in una pronta ripartenza.

Gli imprenditori del banqueting e le aziende di servizi paralleli, come tecnici di audio e luci, allestitori, wedding ed event planner, animatori e dj, rappresentano quell’industria che si occupa di produrre matrimoni, congressi, fiere, piccoli e grandi meeting correlati all’arte tutta italiana dello stare insieme e della socialità.

Il settore degli eventi, che è stato il primo a fermare le proprie aziende e sarà l’ultimo a ripartire, guarda comunque con positività al prossimo futuro, e noi di MaggiorDomus lo facciamo a partire dal dialogo mai interrotto con chi si è affidato a noi e ha dovuto posticipare il proprio evento o ricevimento di nozze o con chi ha in mente di pianificarne uno e vuole capire come agire al meglio.

Covid e catering

Secondo uno studio condotto da Zankyou, per esempio, riferendosi al solo segmento wedding, “il 97% delle coppie ha deciso di posticipare la data delle nozze, principalmente tra il quarto trimestre del 2020 e la seconda metà del 2021”.

In questi numeri, rientrano anche coloro che si erano affidati a noi e con i quali abbiamo valutato soluzioni differenti a seconda di situazioni ed esigenze.

La necessità, si sa, sprona la creatività ed è foriera di nuove opportunità, talvolta migliori delle precedenti e a cui non si sarebbe mai giunti senza uscire dalla zona di comfort, considerazione che ci fa credere che la “nuova normalità” che si profila all’orizzonte potrebbe essere anche più bella della precedente.

Sviluppare un piano di backup fa parte del nostro mestiere ben prima dell’arrivo della pandemia, e molto spesso i piani B si sono rivelati più vincenti di quelli messi a tavolino, proprio perché inaspettati e sorprendenti.

Per esempio, la nostra programmazione si orienterà alla realizzazione di più matrimoni invernali, rispetto ai consueti estivi, che per molti aspetti sono a loro preferibili, e che suggeriamo e organizziamo da anni.

Scelte di menu più varie, perché composte da qualsivoglia ingrediente e non solo da quelli meno deperibili, abiti da sposa più eleganti, invitati rilassati grazie al clima benevolo, trucco e make-up sposa meno fragili, oltre a un’atmosfera generale unica e charmant.

covid matrimonio inverno

Un altro vantaggio dei wedding day e degli eventi post-Coronavirus risiede nella possibilità di allestirli in breve tempo, e non più anni prima, a patto di affidarsi a professionisti del settore che orientino le decisioni e suggeriscano le soluzioni più adatte, proprio perché più informati.

Per esempio, individuare in rapidità la location congrua ad ospitare l’evento che si ha in mente per il numero degli invitati in relazione alla metratura e alle distanze di sicurezza da mantenere, o scremare in un attimo quella che è attrezzata con riscaldamento e servizi winter per aprire le porte ai matrimoni d’inverno.

Anche valutare un elenco invitati più ridotto potrebbe essere una possibilità che garantirà comunque di sposarsi con stile, anche senza i grandi numeri.

In questi mesi di tensione per tutti, ci hanno rallegrato le nostre future spose che non hanno mai smesso di essere curiose e chiederci informazioni di svariata natura, come il colore di un certo tipo di fiore o il tovagliato più adatto alle porcellane scelte: ci avete riempito il cuore di bellezza e leggerezza, grazie!

Il nostro staff continuerà a restare al vostro fianco anche nei prossimi mesi, offrendo consigli, suggerimenti e consulenze personalizzate, perché ogni evento è uguale solo a sé stesso e supportare le vostre migliori scelte fa parte della nostra quotidianità.

Da parte nostra, prevediamo eventi futuri che acquisteranno ancora più qualità e customizzazione dei servizi, in ottica di uno stare insieme ritrovato e meraviglioso, proprio perché a lungo sognato e voluto.