Il rumore delle onde, il vento sulla faccia, i colori dell’estate: oggi vogliamo raccontarvi qualcosa di più su come organizzare un matrimonio al mare, ricevimento che vince su tutti gli altri del suo genere per romanticismo e tenore dell’atmosfera.

 

Come organizzare un matrimonio al mare

 

Le foto che vedete riportano proprio una festa di nozze al mare che abbiamo curato la scorsa settimana nella laguna veneta che, oltre alla naturale bellezza del paesaggio, è stata costruita secondo allestimenti e mise en place dal richiamo prettamente marino.

Quali sono, dunque, i primi consigli da suggerire a chi si appresta a organizzare un matrimonio di questi tipo, sulla spiaggia o in località marina?

Come organizzare un matrimonio al mare?

1. Il pesce
In un ricevimento al mare non potrà mancare un menu di pesce, non credete? Dai corner di fritti e crudi di ogni tipo nel buffet di benvenuto, fino ai primi e al secondo piatto serviti al tavolo, il pesce dovrà essere protagonista indiscusso al pari degli sposi. Più o meno tradizionale, più o meno vario a seconda dei gusti, ma indiscutibilmente immancabile.

2. La leggerezza dell’insieme
Se state pensando di organizzare il vostro ricevimento al mare, quello che di certo vi attira quando lo immaginate è il mood dell’insieme, che tutto dovrà essere tranne che troppo informale, sia per sposi, sia per invitati. Il tessuto dell’abito della sposa, per esempio, dovrà essere lieve, ispirare comodità e leggerezza. Idem vale per trucco, calzature e allestimenti. Via libera ai colori tenui o tipicamente marini come il blu e il rosso e a dettagli a tema qua e là. Pochi ma buoni. Eleganza suggerita a piccoli, calibratissimi bocconi.

3. La location
Dove sposarsi, vi chiederete. I suggerimenti di location in tutta Italia che abbiamo per voi sono tanti. Vi basti qui sapere che il luogo che ospita il ricevimento del vostro sì dovrà essere suggestivo e raffinato insieme, garantire privacy e concedere ovviamente una vista mozzafiato.

4. Allestimenti floreali
I fiori che circonderanno prima la chiesa, poi i tavoli, i buffet e i vari corner del ricevimento dovranno essere consoni all’insieme. Fiori troppo eleganti o di provenienza eccessivamente estranea a una terra di mare stonerebbero con il tutto, e la stessa cosa vale per i colori troppi accesi. Fate cadere la vostra attenzione su fiori delicati, piccoli o bianchi, o sui verdi di mare. Via libera anche al richiamo della macchia mediterranea e all’evergreen dell’ulivo.

5. Tableau de mariage
Occuparsi di un tableau de mariage di mare può rivelarsi un’operazione molto divertente! Potrete scegliere bottiglie di vetro con messaggi di carta all’interno, piccoli velieri di legno, conchiglie, cartoline, sabbia e candele, rami bianchi e azzurri, lasciate viaggiare libera la fantasia!

In queste immagini raccontiamo l’ultimo ricevimento di mare che abbiamo organizzato. Incentrato sul tema estetico del blu e del bianco, è stato pensato perché ispirasse relax e voglia di libertà, proprio come una cena al mare sempre fa. Tavoli di legno bianchi, conchiglie chiare, crudité a volontà e tanti, tanti fiori di gypsophila: piccoli, bianchi e capaci di arredare con estrema eleganza senza appesantire o coprire l’ambiente.

Il risultato? Nozze uniche, gradevolissime e di forte impatto estetico sia per gli sposi, sia per gli invitati!

Come organizzare un matrimonio al mare: lasciateci fare!

 

02

 

03

 

04

 

05_

 

05

 

06

 

07

 

08

 

09

 

11

 

12

 

13

 

14

 

16