Tra maggio e giugno la voglia di stare all’aperto esplode, un po’ come la vegetazione che abbiamo attorno.

Non c’è periodo migliore di quello che stiamo vivendo in queste settimane per vivere aperitivi e cocktail fuori, tra la natura rigogliosa, in mezzo ai fiori e al verde brillante non ancora consumato dal sole dei mesi più torridi.

Qualsiasi giardino e ogni parco possono diventare sia palcoscenico del vostro ricevimento, sia perfetta scenografia spontanea per accogliere un semplice dinner tra amici tanto quanto un sofisticato ouverture di nozze o un buffet business che concede alle cravatte di farsi meno strette.

Anche la mise en place dei piatti omaggia il protagonismo assoluto della bellezza esterna e si comporta di conseguenza: degustazioni di formaggi adagiate su foglie vivide e ospitali, vini in mescita tra i cespugli, cruditè e tartare che, pur venendo dal mare, richiamano la terra per qualche spezia color erba di supporto ai sapori o per guarnizioni a tema con l’ambiente circostante.

Tutto è rigoglioso durante gli eventi che abbiamo il piacere di curare in questi giorni: dall’euforia dei piatti all’umore degli invitati, passando per il regalo annuale che la fine primavera sempre ci dona e per la fantasia caricata a mille dei nostri cuochi e allestitori.

Buona voglia di verde a tutti!