Avete voglia di rendere sfiziosa la carne ma non avete il tempo di preparare intingoli, sughi, brasati, umidi e chi più ne ha più ne metta? Da quando molti anni fa ho scoperto gli spiedini di braciole, li faccio spesso. Sono semplici, veloci e non deludono mai.
Si possono preparare in tanti modi, più o meno elaborati, più o meno ricchi, ne risulterà comunque un piatto buonissimo e molto apprezzato.
La versione di oggi è quella più semplice, pochi ingredienti e solo il tempo di arrotolare la carne, sistemarla sugli spiedini ed il gioco è fatto. Basterà un’insalata di accompagnaemnto per esaltare la bontà di questo piatto semplicissimo.
Ma se vorrete una versione più ricca giocate con il ripieno, aggiungete per esempio pezzetti di formaggio, oppure insaporite il pane grattugiato con un pò di acciuga. Serviteli caldi quando la crosticina è croccante e asciutta!


Ingredienti
per 8 spiedini
Preparazione : 20 minuti
Cottura: 20 minuti


magatello (o girello): 300 gr in fettine molto sottili
olio extravergine d’oliva: mezzo bicchiere
pane grattugiato: 200 gr circa
prezzemolo: un mazzetto
pecorino grattugiato: 50 gr
aglio: uno spicchio piccolo
sale: qb


Procedimento
Tritare il prezzemolo e l’aglio e mescolarli al pane grattugiato e al formaggio e aggiungere un pò di sale.
Tagliare la carne in striscioline lunghe larghe all’incirca tre cm. Bagnarle bene nell’olio extravergine d’oliva e poi passarle nella panure. Arrotolare le striscioline fino a formare dei piccoli cilindri ed infilarli in uno spedino lungo, basteranno 5 cilindri per ogni spiedino (se di legno metterlo in ammollo 5 minuti nell’acqua).
Procedere così fino ad esaurire la carne. Sistemare gli spiedini su una  teglia ricoperta di carta  forno ed infornare a 180°C finchè saranno cotti (ci vorranno all’incirca 15/20 minuti) Rigirateli ogni tanto e serviteli subito accompagnati da un ‘insalata.


Consiglio: la carne dovrà essere molto sottile, all’incirca lo spessore del carpaccio. 


Suggerimento: se volete degli spiedini più saporiti farciteli con un pò della panure e qualche pezzetto di formaggio tipo provola.