Un po’ dalle frequentazioni delle grandi esposizioni di settore, come l’appena passata edizione HOMI Milano, un po’ dall’infinita ricerca del bello che scorre liscia nelle nostre vene più di certi Franciacorta nel bicchiere, ecco una nuova proposta per l’alta stagione dei matrimoni 2016 che sta per esplodere imminente: il pastel wedding, cioè il matrimonio colori pastello.

Premettiamo che la scelta della palette colori è fondamentale per una riuscita di effetto e armonia delle nozze. Dal bouquet alla torta nuziale, dagli allestimenti floreali a quelli dei tavoli: ogni cosa deve avere un filo logico conduttore, e possibilmente un equilibrio cromatico, per un matrimonio che mozza il fiato.

Il matrimonio colori pastello si affida a tutte quelle tonalità dall’effetto polveroso e non brillante che concorrono a definire un insieme delicatamente bon ton, un po’ onirico, sfumato e sospeso nel tempo.

Il blu è azzurro velato, il viola è lilla lavanda, il verde è verde menta, il giallo è giallo tenue, il rosa è rosa cipria, blush: tutte tonalità matt in grado di assegnare un tono ricercato al vostro ricevimento senza alzare troppo i toni.

Pensiamo ai fiori, ai colori delle rose di maggio o ai fogliami sparsi su base tenue, ad inviti e partecipazioni un po’ ingialliti e anticati. Pensiamo a tovagliati in tinta unita, a giochi di palloncini per i più piccoli, a un tableau mariage composto da una lavagna di scuola e i gessetti adagiati sul bordo e utilizzati per la compilazione dell’assegnazione tavoli.

Ci vengono in mente spose dettagliate di accessori sofisticati e leggeri come una scarpa, un pizzo giallo paglia che sbuca dall’orlo, l’avorio che si sostituisce ovunque il bianco riscaldando un’atmosfera.

Poi ancora candele, finger food al salmone, cocktail variopinti piano e wedding cake di arcobaleni chiari.
Cosa ne dite? Amate già da ora il matrimonio colori pastello quanto lo amiamo noi?

Una parte delle immagini di questo post è stata scattata da noi, una parte è stata reperita nel web.