Siamo contenti che siano fatto di moda, questione di tendenza,
perché crediamo che di qualsiasi servizio gli aperitivi rappresentino l’essenza.

A volte sono lunghi e rinforzati, cocktail raffinatamente chiamati,
delle altre, invece, sono più veloci, accompagnati da croccanti e rapidissime noci,
comunque un vanto nostrano, una tradizione, senza esagerare quasi una locale istituzione.

D’inverno ci conducono a cena scaldandoci nel tepore di un salotto,
vino rosso e saporiti salumi, solo al coltello deve essere tagliato il cotto;
in primavera un bel giardino diventa quasi sempre lo scenario scelto,
la bacca si fa bianca e la verdura si colora: tutto deve essere tranne che svelto.

Etichette originali, Aperol, Campari, Franciacorta oppure delicato Martino bianco,
mai il nostro oste troverete stanco e il finger sarà sempre elegante e a cura di Franco.

Bicchierata, pre-cena, relax post lavoro o comunemente “aperitivo”:
non conosce stagionalità, come il cachemire a due fili è detto anche continuativo!