Non si può negare che tra i tanti protagonisti dei primi piatti, il risotto sia il più… verboso.

Tostare, sfumare, mescolare, pazientare, mantecare…

L’elenco si potrebbe ancora di molto allungare, ma vi basti ricordare che è prima donna, tende al pettegolezzo e a lungo si fa aspettare.

Gran chiacchierone, discute con ortaggi, pesci, carni ed aromi, esplicando il massimo della sua eloquenza se inebriato di vino pregiato, in cottura come in accompagnamento.
Gli danno retta la zucca in autunno, il radicchio in inverno, gli asparagi in primavera e d’estate perfino il limone… chiunque gradisce ascoltarlo in ogni stagione.

Davanti alla sua oratoria, si zittiscono intere tavolate…
perfino il parmigiano tace e acconsente…
al massimo potrete udire un “bravo!” se il chicco è davvero al dente!


Ricordiamo i prossimi appuntamenti con “Mescolando, s’impara – Serate in Cucina”
Info, costi e iscrizioni ai link che seguono: