Organizzare un matrimonio non deve per forza passare per la scelta di un tema personalizzato e allestimenti faraonici.

Organizzare un matrimonio

Un coordinamento di un ricevimento di nozze deve in primo luogo essere studiato nei tempi, calibrato nelle quantità adatte al numero di invitati, all’ampiezza adeguata degli ambienti.

Creare un wedding event in grado di funzionare alla perfezione è il bersaglio da centrare in ogni occasione, a prescindere dal contorno più o meno scenografico che lo accoglie.

Organizzare un matrimonio

Il wedding reportage di oggi è quello di Daniele e Alice, che hanno deciso di affidarci l’organizzazione del loro giorno del sì.

Un wedding day delicato e su misura, personalizzato nei minimi dettagli e sotto il segno della semplicità.

Come organizzare un matrimonio con queste richieste e perché scegliere di affidarlo al catering MaggiorDomus?

Ecco cosa raccontano gli sposi Daniele ed Alice!

1. Perché avete scelto di affidare il ricevimento del vostro matrimonio a MaggiorDomus Ricevimenti?

Avevamo avuto occasione di provare la qualità del cibo e del servizio di MaggiorDomus ad un matrimonio a cui eravamo stati invitati un anno prima del nostro e siamo rimasti davvero colpiti da alcuni aspetti per noi fondamentali.

Al primo incontro, Letizia e Riccardo ci hanno rassicurato e convinto in particolare per la professionalità con cui hanno pianificato la gestione di moltissimi invitati.

Organizzare un matrimonio

2. Il vostro matrimonio è stato organizzato seguendo un particolare tema?
Quale?

Ogni dettaglio che abbiamo scelto, anche senza seguire un tema specifico, ha rappresentato il nostro modo di vedere e vivere le cose: gioioso, musicale, semplice e in armonia con la natura.

Se la risposta è no, a posteriori che titolo dareste alla vostra giornata?

“Tutto ciò che ci piace”, che era anche il titolo del nostro tableau de mariage.

Organizzare un matrimonio

3. Se il vostro matrimonio fosse una città, che città sarebbe e perché.

Per noi che viviamo a Milano, e che abitiamo distanti dalla nostra città di origine, il nostro matrimonio sarebbe Padova.

La città del Santo per noi vuol dire amici, famiglia, il luogo dove ci siamo conosciuti e dove siamo cresciuti.

Organizzare un matrimonio

4. Tre aggettivi per descrivere, oggi, il giorno del vostro matrimonio.

Musicale: dal coro in chiesa al DJ fino alle 4 di mattina, passando per diversi momenti di musica dal vivo che hanno coinvolto anche amici e parenti

Giocoso: c’erano i calcio balilla, molti giochi da tavolo, giochi per bambini e giochi organizzati dagli invitati, non ci siamo annoiati mai!

Semplice: dai piatti del menu agli allestimenti, tutto in armonia con un luogo rustico e pieno di sensazioni di tradizione e di famiglia. Organizzare un matrimonio semplice può rivelarsi molto più complesso di quanto possa sembrare e il caterig MaggiorDomus ha gestito ogni aspetto con snella eleganza.

Organizzare un matrimonio
5. Il dettaglio che non vi aspettavate e che vi ha colpito positivamente.

Ci ha positivamente colpito la flessibilità con cui sono stati gestiti gli spazi, facendo riuscire perfetta la cena anche nello spazio all’interno, nonostante la nostra idea originaria fosse allestire l’esterno.

Un consiglio dettato dall’esperienza di organizzare matrimoni del banqueting MaggiorDomus che ci ha permesso di evitare il freddo durante la cena e di goderci comunque il cielo e le luci delle aie.

Organizzare un matrimonio

6. Qual è stato il piatto che avete preferito?

Il preferito di Daniele è stato il baccalà mantecato degli antipasti, quello di Alice il risotto al melone e basilico.

Organizzare un matrimonio riuscito passa sempre prima per la cura degli aspetti fondamentali: qualità del menu e comprensione dei desideri, sempre diversi uno dall’altro.

Organizzare un matrimonio