Anche i fiori per il matrimonio, si sa, seguono tendenze, mode, passioni condivise. E così, come c'è stato l'anno in cui a dettare legge era solo il tulipano, è accaduto che, l'anno dopo appena, sia successo di vedere sfilare tra le mani delle spose e sui filati delle tavole l'orchidea e lei soltanto, oppure l'eleganza della rosa nelle sue centinaia di declinazioni, la sinuosità della calle, la sensualità ironica dell'ortensia blu…

I fiori, tutti, hanno qualsiasi potenzialità, se conosciuti nelle loro proprietà ed esaltati dal buongusto di chi li tratta, ma è pur vero che, come ogni cosa, accade che una tendenza incontri più delle altre una personale preferenza.

I fiori per noi sono come il pane: il biglietto da visita di un ricevimento e, di conseguenza, di chi lo organizza. Ecco perché tenerci aggiornati sulle ultime tecniche di cottura o sulla provenienza geografica dei tormentoni gastronomici del momento per noi non basta. Un evento riuscito è un'occasione che non lascia nulla al caso, tessuti dei tovaglioli e bouquet di una sposa compresi.

Oggi, pertanto, parleremo di fiori, precisamente dei trend 2017 in terreno nuziale. Quali sono gli allestimenti floreali più belli e contemporaneamente in voga per la prossima stagione nozze ormai imminente? Seguono cinque proposte, cinque dichiarazioni d'amore per gli allestimenti che, come ormai ben saprete, fanno rima con ricevimenti. I nostri.

 

1. Peperoncini, please

01_pepper

 

Se l'etnico incalza sulle tavole, il sapore tenace spinge anche sulle dita. Il peperoncino decorativo è una tendenza in auge da sempre, basti pensare all'immortalità di certi davanzali made in Sicilia, coronati dalla spezia rossa per eccellenza fin dalla notte dei tempi. La (sana) abitudine di condurlo anche all'altare è però relativamente più recente. Ironico al punto giusto, sa portare quel tocco di sagacia anche sul look della sposa più tradizionale, senza sembrare mai eccessivo ma giusto un pizzico sopra le righe. Perfetto per le spose d'estate inoltrata, per le donne di carattere, per coloro che vogliono stupire affidandosi alla sola forza della natura.

 

2. Di ranuncoli e peonie: C'era una volta…

02_ranuncoli-e-peonie

 

Dove alloggeranno ranuncoli e peonie (meglio ancora se in abbinata), abiterà sempre la tendenza alla fiaba. All'amore che chiede di essere raccontato per la sua perfetta eleganza, alla narrazione lunga che non conosce noia. Classico, ma al passo con i tempi, un allestimeno su base ranuncolo/peonia è come un'orata accostata a un Sauvignon: non potrà mai stancare seppure nota da sempre. Per le romantiche con stile, per i ritorni alla delicatezza, per il romanticismo che non sa passare di moda.

 

3. Eucalipto e foglie lucide. Verde e basta.

03_eucalipto-e-foglie-verdi

 

Il vero re della prossima wedding season sarà l'eucalipto, sappiatelo. Non l'edera o il gelsomino post fioritura, ma l'eucalipto. Se c'è una specie che sa danzare senza muoversi è proprio lui. Sottile, delicato, potente. Opaco, quasi rasato, è perfetto se associato per contrasto di riverbero. Affiancate il suo saper essere minuto alla chiacchiera visiva del verde lucido e troverete l'eccellenza senza servirvi nemmeno di un fiore. Benvenuti nel paese del Verde, dove regnano l'essenzialità e la bellezza di uno stile maturo ed evoluto. Le nostre spose più volitive della prossima stagione non potranno scegliere nulla di diverso, ve lo garantiamo.

 

4. Piacere, industrial design, noi siamo i bulbi

04_bulbo

 

La sposa urbana 2017 sarà una sposa attenta, rigorosa nelle geometrie e brava a non lasciarsi sfuggire nemmeno un dettaglio. A lei suggeriremo filari di lampadine trasparenti sulla testa e bulbi tra i bicchieri. Il matrimonio che echeggia l'industrial design ci piace molto perché sa essere caloroso pur cercando di apparire l'esatto contrario. Per le coppie che alle parole sostituiscono gli occhi, dal primo giorno che si sono incontrate.

 

5. Brunia, bacche and co.

05_brunia-e-bacche

 

Chi ci segue attentamente lo sa: per le bacche abbiamo un vero e proprio occhio di riguardo. Un po' come la maestra delle elementari per il bambino in prima fila e con le mani sempre sporche di gesso. Oggi, tra le tante, vi presentiamo la brunia: polverosa e tonda, è capace di stregare i fiori che accompagna, sia dentro un bouquet, sia nei panni di una boutonnière. La eleggiamo tra i preferiti perché riempie senza coprire e conosce l'arte dell'accompagnare. Per le donne che sono di sostanza senza perdere mai di leggerezza.